lunedì 3 aprile 2017

Stimoli, maniglie e cinture.



Aprile ha espresso uno dei miei desideri regalandomi una giornata di pioggia. In realtà ci ha preso la mano e sembra sarà una settimana piovosa, che non sarebbe male, se non fosse per l'incontrastabile voglia di restarsene a letto tutto il giorno, voglia che se la gioca alla pari con quella di fare spropositati e inutili acquisti online, e ti restano pure i capelli puliti ché tanto tu stai a casa e a bagnarsi è il corriere.
Vi dico la verità: avrei voluto prendere questa settimana di pausa dal blog, dal commentare, da leggere, dal pensare ad un post e invece 


Non che ci fosse un motivo particolare, se non una generale indolenza nel non avere nulla di rilevante di cui chiacchierare. 
Non è questione di fisica o chimica, è tutta una questione di stimolo
Gli stimoli possono arrivare da due direzioni: da fuori e da dentro
Ora, non vagate con l'immaginazione: non ci sono riferimenti sessuali o problemi intestinali sottobanco. Parlo proprio delle rotellina che mette in moto la fantasia, la creatività, e anche, ancora una volta, il desiderio
Dentro e fuori alla fine si somigliano. Quello che arriva da fuori, passa da dentro. 
Ma se dentro non è pronto ad accoglierlo, metabolizzarlo e trasfigurarlo in immagini che poi devono tornare fuori, non ce la si fa mica.
E non è detto che tutto ciò che arriva da fuori va bene.
Ci sono alti e bassi.
Vi faccio un esempio veloce e indolore: leggevo della prima casa-rifugio per omosessuali discriminati, rifugio che si terrà nelle proprietà confiscate alla mafia. Tra i progetti c'è anche quello di creare una casa di accoglienza per malati di Alzheimer, e immagino anche altro, visto che i beni confiscati, ormai divenuti demaniali, sono davvero parecchi.
Ed è tutto bello ma poi scorri fra i commenti, fra le voci popolari e trovi gente che parla di senzatetto, di padri separati, di famiglie tradizionali.
E che ci azzecca non è chiaro. Perché se ne fanno una giusta, è comunque sempre sbagliata.


Ti sposti un po' più in la dall'argine delle "belle notizie" e ti viene una carogna, che più che le farfalle nello stomaco ti senti dentro tutto il cast de L'ape Maia.
Ma siamo davvero in un mondo sottosopra. 
Ti aspetti ad esempio che da quel volto pacioso di Giancarlo Magalli escano le parole di un nonno, di uno zio, del vicino di casa che prende i pacchi che il corriere di cui sopra ti lascia fuori casa quando non ci sei, e poi te li riporta.
Te lo aspetti simpatico, ma pacifico
E poi lo senti dare della rompiballe, strega e raccomandata a Adriana Volpe e un po' ci resti male. 


Che poi Adriana Volpe non sarà la nuova Anna Marchesini, ma è innocua, educata, e sempre sorridente. Mi pare proprio sparare sulla croce rossa.
Insomma si ammoscia tutto, non ci sono più appigli su questa nave, ma ho trovato la soluzione ad un problema che affligge chiunque in questo periodo: la prova costume
Ci state già pensando?
Iniziano a stringersi i tempi (e i pantaloni), ci stiamo svestendo un po' tutti visto l'alzarsi delle temperature (insomma) e dall'inverno ci portiamo più maniglie di una ditta di infissi.
Ma niente diete, e niente palestra. La soluzione è la cintura gigante di Rihanna.


Basta posizionarla lì dove si sono accumulate le pizze fritte e non, gli arancini, gli apericena e le cioccolate calde con la panna, strizzi tutto e sei subito fotomodell*.
L'unica accortezza è magari evitare il bagno a largo perché non è garantito il galleggiamento. Ed eviterei anche l'abbronzatura.
Insomma, non avevo granché voglia di scrivere ma poi ho lasciato scorrere le dita sulla tastiera e non mi resta che dirvi




A presto!






24 commenti:

  1. Magalli.. mamma santa... (non aggiungo altro che è meglio)!

    RispondiElimina
  2. Ahahaha sarà lo stesso stilista dell'abito frittatona?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avrebbe un senso: prima ci fa ingrassare e poi ci fa sembrare magri 😄

      Elimina
  3. In fissa con la prova costume da mesiiiiiii! Buona serata, un abbraccio
    Chiara www.mybarr.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora non ti servirà la cintura :D

      Elimina
  4. Mia madre aveva (credo abbia ancora) un cinturone enorme stile Rihanna nei gloriosi anni Ottanta-Novanta. Secondo me potrei rubarglielo e indossarlo per mascherare i fiancozzi, non lo so.
    Ma quanto è rifatta la De Sio???? Troppo!

    ti mando tanti bacini

    RispondiElimina
  5. Beh, siccome mi hai strappato più di una risata, hai fatto bene a scrivere :)
    La cinta enorme è ATROCE.

    Moz-

    RispondiElimina
  6. Per la prova costume posso solo dire:meno male che al mare non ci vado lol!
    Faccio sport regolarmente,ma se poi invece dei petti di pollo e le insalatine mangi pizze e gelati....ehm ehm...
    Della Volpe non ho una gran opinione,diciamo che le doti orali che le hanno fatto avere il lavoro non credo abbiano molto a che fare con l'eloquio,detto ciò Magalli si è fatto comunque una figura da maleducato,una roba è,come si dice,dirlo come chiacchiera da bar,un'altra sputtanare pubblicamente un personaggio pubblico essendo te stesso un personaggio pubblico.In ogni caso noi della Volpe vediamo solo l'immagine che lei ci dà di sè,magari quando si spengono le luci lei è davvero un'arpìa ;)
    La de Sio sarà pure rifatta,ma per gli anni che ha è bbona!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu sei super in forma :D
      Su come abbia avuto il lavoro non mi esprimo. Credo abbia fatto anche un po' di gavetta, ma come ha giustamente detto, dandole della raccomandata ha offeso anche l'azienda che fa lavorare una raccomandata. Il discorso delle doppie facce è vero.

      Elimina
    2. Che poi dopo ho letto,lui l'ha offesa in diretta,questo è proprio bruttissimo!Sul fatto delle raccomandazioni cmq stendiamo un velo pietoso,che se in tv togliessimo tutti i raccomandati,mi sa che 3/4 dele persone che ci lavorano scomparirebbero XD
      Per il super in forma ti ringrazio,diciamo che cerco quantomeno di non andare alla deriva XD

      Elimina
    3. Eh sì, è stato proprio in tv! Non che se l'avesse detto in una intervista sarebbe stato meglio, perché avrebbe comunque avuto zero sensibilità e tatto. Ma soprattutto, se hai qualcosa da dire, dilla chiara, un insulto come "strega" è puramente gratuito.

      Elimina
  7. Non è la prima volta che Magalli se la prende con la Volpe :D ricordo altri commenti poco simpatici già di qualche anno fa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì ormai da un paio di anni gliene dice di ogni, ma darle della strega in diretta mi pare davvero troppo. Poi sembra lanciare il sasso e nascondere la mano, se vuol essere onesto, si esponesse davvero.

      Elimina
  8. premesso che nei fantasmagorici anni '90 i cinturoni io li avevo e li mettevo anche (e ora non fingere di non conoscermi perchè lo sanno tutti che siamo amici) peccato che ora non ne abbia più uno, perchè sarebbe tornato utile porcapalettaladra XD
    Tra Magalli e la Volpe scegliere non saprei a me non fa simpatia nessuno dei 2 quindi se dicessero quello che vogliono :D

    PS: tuona e diluvia e la fantastica APP sul NOSTRO telefono dice che ora qui ci sia bel tempo. Non aggiungo altro tante care cose.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco ci saremmo potuti scambiare i cinturoni e invece gnente xD
      Grazie del bollettino meteo!

      Elimina
  9. Mio caro, rimboccati le maniche e scrivi più che puoi proprio quando non ne hai voglia perché crei piccoli capolavori ;-). La prova costume l'ho abbandonata due figlie fa, ci provo ogni tanto ma il problema è uno: mangio anche le gambe del tavolo, per la barba di Zeus! Otto cinturoni Rihanna style's mi ci vogliono!La Volpe? Vittima dei soliti cliché. Magalli? Magalli è la dimostrazione di un teorema...invecchiando si diventa,a volte, un po' cattivi o forse un po' invidiosi. La giovinezza altrui rende la vecchiaia assai ardua da sopportare. Ti abbraccio mio caro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei sempre troppo buona Monica! Ti ringrazio davvero :)
      Due figlie almeno sono una buona giustificazione per non essere in forma perfettissima, ma io XD!? Come te le gambe del tavolo non le lascio, e anche quelle delle sedie!
      Anche a me è sembrato un po' piccato per una mera questione di giovinezza. Non è che lei gli abbia detto "eheh però ne hai 70 di anni" come a sottolineare che fosse vecchio. E in ogni caso non giustifica la cattiveria!

      Un abbraccio a te :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...